Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Percorso dell'Olio di Oliva dei Monti Iblei

Percorso dell'Olio di Oliva dei Monti Iblei

Dettagli itinerario

da Marzo a Dicembre

da 1 a 7 giorni

Sicilia

Percorso dell'Olio di Oliva dei Monti Iblei

A cavallo tra i territori di Ragusa, Siracusa e Catania, i Monti Iblei si presentano come la naturale culla per una produzione di elevata qualità: le particolari escursioni termiche tra il giorno e la notte sono dei fenomeni che accentuano le caratteristiche delle cultivar presenti.

Insieme alle coltivazioni agrumicole, in particolar modo quella del Limone, troverete un Olio dal sapore e dal profumo fruttato che vi conquisterà: Tonda Iblea, Nocellara Etnea e Moresca sono le varietà di olive più pregiate. Ma accanto all'elevata eccellenza, scoprirete luoghi suggestivi in una Sicilia che non vi immaginate.


Esperienze consigliate

Percorso dell'Olio di Oliva dei Monti Iblei

I Monti Iblei sono un altopiano collinare situato nella parte sud-orientale della Sicilia. Monte Lauro è la cima più alta, ma in essa sono incluse altre 15 cime, che vanno da un’altezza di 410 dei Monti Climiti, fino ai 1.010 di Monte Lauro. Il nome Iblei si fa risalire al leggendario re siculo Hyblon che regnava in questi luoghi e che secondo leggenda concesse una porzione di territorio costiero ai primi coloni greci che arrivarono da Thapsos, per la costruzione di Megara Iblea.

Divisa tra le provincie di Ragusa, Siracusa e Catania, l'area dei Monti Iblei è sicuramente una delle zone di produzione dell'Olio ExtraVergine di Oliva più interessanti e rilevanti, fin dall'età greca.

L'area è sottoposta a particolari escursioni termiche tra le ore diurne e notturne, fenomeni particolarmente importanti per esaltare le caratteristiche peculiari delle varie cultivar. 
Al visitatore le campagne dei Monti Iblei presentano uno scenario multiforme di natura e di colori dove la coltura dell'ulivo costituisce uno dei paesaggi agrari più diffusi con olivi, spesso secolari, sparsi nei terreni collinari, posti ai margini degli agrumeti oppure abbinati alle altre colture tipiche degli Iblei: i carrubeti, i mandorleti ed i vigneti.
Qui sono coltivate le più pregiate varietà di olive della Sicilia (la più famosa Tonda Iblea, la Nocellara Etnea e la Moresca), dalle quali si ricava un Olio ExtraVergine di alta qualità con un grado di acidità massima dello 0,65%, dal colore verde e dal profumo e dal sapore fruttato.




Itinerari correlati