Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Percorso del Gambero Rosso di Mazara del Vallo

Percorso del Gambero Rosso di Mazara del Vallo

Dettagli itinerario

da Aprile a Ottobre

da 2 a 4 giorni

Sicilia

Percorso del Gambero Rosso di Mazara del Vallo

Il percorso del Gambero Rosso vi farà scoprire le bellezze nascoste della parte occidentale della Sicilia, concentrandosi sulla provincia di Trapani. Svelerà scorci poco conosciuti di Marsala con il suo centro urbano ricco di interesse storico e artistico. Vi mostrerà Mazara del Vallo con le sue multiformi e multiculturali ricchezze architettoniche.  Vi porterà infine nel parco archeologico di Selinunte, dove mostrerà tutto il fascino del patrimonio architettonico di origine greca.

Percorso del Gambero Rosso di Mazara del Vallo

Il Gambero Rosso (Aristaeomorpha Foliacea) è un prodotto tipico di Mazara del Vallo, un borgo marinaro siciliano tra i più caratteristici, situato in provincia di Trapani e affacciato sul canale di Sicilia.
Il Gambero Rosso è una specie tipica del Mediterraneo che deve il suo nome comune alla sua intensa e brillante colorazione rosso-rubino, che gli conferisce quasi le sembianze dei coralli marini.
Le speciali caratteristiche del Gambero Rosso di Mazara del Vallo, molto apprezzate anche dai grandi chef, includono, nel prodotto appena pescato, una un’assoluta genuinità, unicità e compattezza della sua carne, che è possibile consumare anche cruda.
Il gusto del prodotto cucinato, invece, si caratterizza per un sapore intenso e succoso dalle note lievemente dolci. La cottura dona anche piacevoli note affumicate a questo gambero, lasciando inalterata la naturale compattezza e ricchezza della sua carne.
Altra caratteristica particolarissima di questo pregiato crostaceo è che nei mesi che vanno da luglio a ottobre, la sua testa assume una colorazione più scura per la presenza delle uova, il cosiddetto “caviale di gambero”.
È opportuno non confonderlo con un’altra specie che vive negli stessi mari: il gambero viola (nome scientifico: Aristeus antennatus) che presenta tra i suoi colori anche il rosa, il viola e l’azzurro in proporzioni variabili. Sono entrambe due specie ittiche pregiate, ma il Gambero Rosso viene considerato di maggiore pregio. Esso vive in fondali tra i 300 e gli 800 metri e viene pescato ad una profondità di circa 700 metri con tecniche e attrezzature all’avanguardia. Mazara del Vallo, infatti, tradizionalmente una città di pescatori, rappresenta in Italia l’unico caso di pesca industriale che negli ultimi decenni si è specializzata nella pesca di questo nobile crostaceo rosso.
Considerate queste eccezionali premesse, non c’è da stupirsi che questo prelibato prodotto del mare si sia rivelato essere una sublime fonte di ispirazione per preparare degli squisiti e ghiotti piatti.

Ecco alcune idee:

- Gamberoni ripieni agli agrumi
- Spaghetti ricci, gamberi rossi di Mazara e cozze
- Gamberoni Rossi di Mazara in tempura
- Crudo di Gambero Rosso di Mazara in fantasia di frutta, bufala e gocce di cioccolato amaro

Itinerari correlati